Skunk 11 – Un periodo di fioritura più lungo per un miglior effetto (parte 1)

luglio 16, 2012
in Category: Outdoor
Commenti disabilitati su Skunk 11 – Un periodo di fioritura più lungo per un miglior effetto (parte 1) 3386 0

è che potete lasciare che i cloni si radichino bene nei vasi e in questo modo avete la possibilità durante la crescita di trapiantarle, se volete. Non penso che molti coltivatori si chiederanno come sia possibile. Dopotutto, se dovessimo piantare i cloni della Skunk 11 nella terra o nella lana di roccia e le pianticelle iniziano ad affondare le radici, trapiantarle non diventa certo una buona opzione. Danneggeremmo inutilmente le radici dei cloni e creeremmo troppo stress per queste pianticelle.


Per evitare questi problemi e avere comunque la possibilità di trapiantare le piante durante il periodo di crescita, lasceremo che i cloni si radichino nei vasi piccoli pieni di terra, che esternamente sembrano una sorta di setaccio. Ci sono vasi da fiori che permettono il passaggio di molto ossigeno attraverso dei piccoli fori (e quindi ideali per permettere ai cloni di mettere le radici). 1l motivo per cui possiamo trapiantare i cloni così facilmente è che hanno messo le radici nei vasi piccoli, che vengono inseriti in vasi più grandi che contengono idrogranuli. ln questo modo qualunque tipo di pianta e vaso può essere sollevato e spostato dove volete. Gli idrogranuli portano anche a una forte produzione di gas e naturalmente questo è estremamente vantaggioso per lo sviluppo futuro delle piante.

Primi giorni

Iniziamo a far crescere i cloni di Skunk 11 su dei vassoi adatti. Per i primi due giorni li mettiamo piuttosto vicini gli uni agli altri, perché questo ci fa risparmiare corrente. Naturalmente durante i primi giorni, non è necessario che le vostre lampade pompino luce a manetta. Dopo tutto, i cloni devono ancora mettere le radici e quindi possono essere messi gli uni vicini agli altri e in questo modo avremo bisogno solo di un paio di lampade per la fase prima della crescita.


Durante questa fase e lo sviluppo dei cloni, dobbiamo tenere tutto sott’occhio.) primi due giorni lasciamo i cloni nella fase pre-crescita e poi li mettiamo in gruppi di 16 unità in una vasca di crescita bianca. Scegliamo questo colore per la vasca, soprattutto perché riflette la luce forte in maniera corretta dalla luce, il che ci aiuta a ottenere un’illuminazione ottimale. Oltre a quelli nelle vasche di crescita, lasciamo altre piante in alcuni secchi, dove la Skunk 11 darà altresì risultati ottimali.In ogni secchio iniziamo da tre cloni.

Con le vasche di coltura diciamo che le cose sono un po’ diverse. Un paio di giorni dopo la fase pre-crescita (sui vassoi), a seconda del ritmo di sviluppo dei cloni, li allontaniamo ancora un po’, in modo tale da avere nove pianticelle sane in ogni vassoio. Il fatto che siano nove cloni per vassoio non è così preciso, diciamo che fra i nove cloni buoni e ben sviluppati cercheremo di riempire gli spazi vuoti con dei cloni emarginati (quelli più indietro, insomma). Le piante avranno quindi più spazio di prima, in modo che possano continuare a svilupparsi.

Infine lasceremo fiorire la Skunk 11 nell’acqua, ma prima di arrivare a quel punto, bisogna mettere uno strato sottile di terra sui vassoi delle vasche bianche di coltura. Questo strato di terra è solo temporaneo e viene messo per stimolare le piante di marijuana affinché sviluppino il sistema radicolare. Se dovessimo mettere i cloni direttamente in uno strato d’acqua, la
base del vassoio di coltura sarebbe colpita da troppa luce e le piante farebbero fatica a mettere le radici. Con il semplice espediente di aggiungere uno strato di terra (senza altri nutrienti), possiamo stimolare le piante affinché protendano, per così dire, il sistema radicolare.

Una volta ripetuto il tutto per cinque-sette giorni, possiamo togliere lo strato di terra. Lo facciamo perché dobbiamo riempire le vasche di coltura con dell’acqua, che è il mezzo utilizzato dalle piante di Skunk 11 per terminare il loro ciclo. Dobbiamo cercare di rimuovere più terra possibile dall’esterno delle vasche, perché se non lo facessimo, queste si trasformerebbero in un bacino di fango, il che non è certo il caso.

Il motivo per cui rimuoviamo la terra dopo una sola settimanaèche poca luce (delle lampade) raggiunge la base della vasca di coltura e illumina le radici. Dato che le piante sono cresciute un po’ e hanno sviluppato una buona copertura di foglie robuste, le radici ora stanno al sicuro al buio All’inizio non era così. Le pianticelle infatti avevano poche foglie, quindi troppa luce arrivava alla base della vasca di coltura.

Bisogna rimuovere la terra con attenzione e cura, altrimenti si corre il rischio di danneggiare le radici. Vedrete che lo strato di terra superiore è spesso facile

skunk 11 coltivazione vaporizzatore vulcano e hashish tempi fioritura skunk 11 come coltivare skunk 11 fioritura skunk 11 potare skunk 11 Skunk#11 metà fioritura lowryder inverno? coltivare cocaina indoor skunk lowrider cresce in inverno skunk11 igmag big devil xl problemi icmag grow box skunk11 skunk#11coltivazione indoor quando tagliare le foglie in fioritura ganja indoor semi di erba skunk skunk 11 fioritura lowryder secca mattoni con canapulo canapa prezzi coltivazione coca indoor skunk 11 skunk lowryder danni salute coltivazione skunk 11 purple haze outdoor coltivare skunk #1 automatica icmag Tagliare foglie esterne pianra autofiorente periodo invernale coltivazione purple taglio foglie meta fioritura la pianta skunk 11 segreti marijuana coltivare low raider quando tagliare skunk #1
  • big devil xl autofiorente
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Contact Me popolare Social
 
Thank you! Your message has been submitted to us.
×
×
×