Coltivazione estiva con LED

gennaio 31, 2014
in Category: LED
Commenti disabilitati su Coltivazione estiva con LED 521 0

Dopo avere illustrato le principali caratteristiche dei LED e il loro utilizzo, passiamo ad analizzare un caso concreto di applicazione pratica: si tratta di una coltivazione estiva realizzata con un riflettore a LED.

In questa prima parte parleremo dell’installazione, della crescita e della prima metà della fioritura. Nel prossimo numero analizzeremo l’ultima parte della fioritura e la qualità del raccolto.

L’esperimento è stato realizzato in una stanza condizionata per la coltivazione con tre lampade a sodio ed estrattori e aspiratori RVK, le pareti sono rivestite di Mylar per sfruttare al massimo la luce (la massima efficienza si raggiunge solo se questo materiale č ben collocato e non presenta rughe). Quando non si dispone di aria condizionata, di norma in questi impianti la coltivazione viene fermata nei mesi caldi. L’obiettivo del test era verificare se č possibile la coltivazione con LED nelle condizioni estive. Il test finale è stato realizzato con un riflettore PLM81, dotato
Coltivazione estiva con LEDdi 81 LED, con una combinazione di 27 LED rossi e 54 LED bianchi da 3 watt. Un totale di 81 LED. Il sistema di luci era posto a 30 centimetri dalla pianta.

La varietà scelta era la famosa Critical Mass, pianta dell’anno 2008 nella rivista Soft Secrets. Questa varietà è stata scelta per il fatto che č molto nota e di conseguenza č facile usarla come riferimento per verificare un nuovo impianto di coltivazione. Sotto le luci sono state coltivate 16 talee di Critical in vaso quadrato con substrato professionale. Il successivo sviluppo ha rivelato che sarebbe stato possibile inserire un numero maggiore di talee per ottimizzare la produzione. Su ogni pianta è stato posto un tutore di bambù, misura indispensabile vista la flessibilità del fusto della Critical Mass, una tendenza che viene amplificata nel caso di coltivazione con LED. I vasi sono stati disposti su un vassoio per facilitare l’irrigazione e il drenaggio.

Dopo il trapianto e una crescita vegetativa di due settimane, si č passati al fotoperiodo di fioritura. Nella coltivazione con LED le luci non emettono quasi calore, potendo essere avvicinate alle piante, ed è più ridotto il bisogno di ventilazione. L’umidità era attorno al 40-50%, con picchi di temperatura di 29 gradi al massimo.

Temperature minori e piante che crescono con uno stile più minimalista impongono il ritmo in termini di irrigazione e concimazione. La pianta richiede meno acqua e il substrato si secca meno, ragione per cui l’irrigazione non deve essere cosi frequente né č necessario concimare molto. Durante la crescita, alle talee è stato somministrato uno stimolatore delle radici per favorire lo sviluppo di una buona massa radicolare che potesse occupare tutto il substrato.

Con il passaggio al ciclo luminoso da fioritura, la concimazione è avvenuta con Bio Bloom a dosi molto basse, integrato con dosi ridotte di PK 13-14. Il pH č stato mantenuto tra 6.2 e 6.8. Si è alternata sempre un’irrigazione a base di fertilizzante, con un concime leggero, a una fatta solo con acqua. Nell’ultimo mese sono state alternate concimazioni leggere e irrigazioni a base di enzimi che aiutano a pulire la pianta.

Dopo una crescita molto

soddisfacente, le piante di Critical hanno iniziato la fioritura senza problemi; con il passare delle settimane si sono formati i gruppi di infiorescenze tipici della Critical Mass e, una volta formate le cime, la resina si č sviluppata senza problemi. Anche se non forniscono lo stesso rendimento di un sistema di luci a sodio, la spesa elettrica risulta minore. Un altro punto a favore è costituito dal basso calore emesso, un fattore che rende queste luci più adatte per la coltivazione in estate. Senza dubbio possiamo già definire un successo l’aver portato avanti senza problemi una coltivazione in pieno agosto e nel prossimo numero di Soft Secrets forniremo altri dati sull’ultimo mese di fioritura e sul raccolto finale.

Contact Me popolare Social
 
Thank you! Your message has been submitted to us.
×
×
×